7 indizi per riconoscere la qualità di un prodotto (prima parte)

By | 30 maggio 2018

ricerca prodotto di qualitàDopo aver descritto le regole di base per una perfetta installazione di controllo accessi, dopo aver messo in evidenza anche svariati consigli pratici per portare a termine una installazione a regola d’arte, ci vogliamo soffermare adesso su alcuni parametri, segnali, indizi per riuscire a distinguere la qualità di un prodotto.

 

Perché parliamo di qualità

Ci pare abbastanza evidente infatti che, sia che si tratti di prodotti per il controllo accessi piuttosto che di altro genere (antintrusione, videosorveglianza, ecc.) un fattore di base da cui partire al fine di ottenere un risultato certo e durevole sia appunto la qualità del prodotto che andremo ad installare.

Ci era sembrato un punto talmente manifesto e scontato, che finora non ci era sembrato neppure opportuno evidenziarlo più di tanto.

Forse però ad oggi, soprattutto in base a domande e sollecitazioni ricevute, non pare secondario soffermarci anche su questo aspetto.

Soprattutto nel caso si intenda lasciare un certo tipo di traccia del proprio lavoro. Non dico indelebile e incancellabile. Ma almeno non velocemente sostituibile con quello del tecnico successivo che verrà chiamato a rimpiazzare i prodotti da noi installati dato che non sono stati all’altezza del compito.

7Come distinguere dunque un prodotto qualitativamente valido da uno apparentemente valido?

Quali sono i criteri di giudizio che possiamo seguire?

Per dirla semplice appunto… ci sono degli indizi che possono svelarci qualcosa “a monte” dell’installazione? Per non accorgerci “a posteriori” di aver commesso un errore di valutazione?

A nostro avviso ve ne sono alcuni in effetti. Anzi almeno 7 indizi per riconoscere la qualità di un prodotto.

Partiamo dal primo, dal più ovvio forse, ma sicuramente uno dei più utili e immediati.

 

Feedback

Chi non consulta almeno saltuariamente i siti di recensioni prima di un viaggio? O prima di una prenotazione al ristorante? Migliaia di utenti hanno già lasciato feedback e valutazioni personali su alberghi, ristoranti, pizzerie, locali, ecc.

Ma anche ormai sugli oggetti acquistati.

Moltissimi prodotti risultano a questo punto recensiti nei siti di acquisti on-line. Rendendo sicuramente più facile capire nel dettaglio le caratteristiche dell’articolo che vorremmo acquistare.

feedbackBuona norma dunque effettuare questo tipo di rapida consultazione in internet prima di procedere alla nostra scelta.

E se il manufatto che cerchiamo non fosse ancora stato analizzato e commentato?

Rivolgiamo allora la nostra ricerca “sul campo”.

Colui che ci venderà il prodotto, può segnalarci una o più vendite a cui raffrontarci?

Possiamo trovare impianti funzionanti su cui sono state utilizzate le cose di cui ci stiamo interessando?

Un elenco di referenze, scritto o verbale che sia, non potrà che confermare almeno la diffusione e l’utilizzo sul territorio di quel dispositivo. Dimostrando che alcuni, o tanti, prima di noi hanno puntato su quell’acquisto. E che molto probabilmente si tratta di un prodotti con requisiti di validità.

Soprattutto se a questa prima consapevolezza se ne aggiunge una seconda, legata ad un fattore temporale.

 

Storicità

Il secondo dei 7 indizi lo possiamo legare al precedente domandandoci: a quando risale la recensione che ho consultato?

Da quanto tempo sono stati installati in un impianto i prodotti che sto esaminando?

clessidraSi tratta di pochi, piccoli impianti e di recente installazione?

Oppure vi sono sul territorio sistemi complessi e per di più funzionanti da anni?

Materiali che funzionano da molto tempo, sicuramente garantiscono di per sé caratteristiche tecniche qualitative di un certo tenore. O altrimenti sarebbero stati sostituiti in favore di qualcosa di più valevole.

Fondamentale: il mercato nel tempo effettua una selezione naturale tra ciò che è di qualità e ciò che invece non lo è.

 

Disponibilità

Il prodotto che vorrei comperare, è facilmente reperibile?

CartinaVi è una buona disponibilità di quella merce sulla piazza?

A prescindere dal fatto che si opti per una canale di acquisto tradizionale piuttosto che on-line, un altro fattore che può aggiungere un indizio di qualità è di sicuro la semplicità di approvvigionamento.

Case costruttrici con canali di distribuzione abbastanza diffusi, magari a livello mondiale, ci assicurano che non stiamo scegliendo un prodotto troppo di nicchia. E che se avremo una necessità di assistenza, troveremo il dovuto supporto.

Chiaramente la scarsa capillarità non significa automaticamente scarsa qualità. Però marche presenti sul mercato da decenni e con punti vendita distribuiti in varie nazioni, non possono che salvaguardarci da un improvviso vuoto di mercato. E assicurare al tempo stesso che si tratta di produzioni che hanno già superato la prova del tempo.

 

Assortimento

Un catalogo di prodotti validi dovrebbe prevedere a nostro parere la possibilità di optare tra vari modelli e alternative. Perché anche la possibilità di scelta è un requisito di qualità. Anzi uno tra i 7 requisiti proprio da non sottovalutare.

Rosslare

Vi sono solo pochi modelli di telecamere?

Non vi è nessun altro tipo di lettore Mifare oltre a quello che mi propongono?

Posso trovare degli alimentatori a corredo e della stessa casa produttrice dei controllori?

Non ci sono tag ma solo tessere?

Se il venditore ribatte sempre e solo su poche opzioni, potrebbe essere sinonimo che non vi consiglia l’oggetto qualitativamente su misura per le vostre esigenze, ma solamente quelli che ha disponibili, a prescindere dai loro requisiti.

Problema inverso potrebbero presentare cataloghi vastissimi ed enciclopedici.

In questo caso occorre avere una vera e propria “cultura” in merito a quello che stiamo cercando. Poiché potrebbe presentarsi il problema inverso rispetto allo scarso assortimento: troppa scelta potrebbe anche significare che alcuni di quegli articoli sono fondi di magazzino, o quantomeno di non nuovissima generazione.

Alla prossima settimana per gli ulteriori tre indizi e per le conclusioni.

CONTINUA…

 

Immagini pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *