Glossario dei termini del controllo accessi: M-N-O

Glossario MNOQuarto capitolo del Glossario dei termini del controllo accessi, il primo dedicato all’argomento completamente in italiano. Questa volta analizziamo le lettere M-N ed O.

 

Di seguito la usuale breve spiegazione del contenuto delle colonne:

Colonna 1: contiene i termini utilizzati comunemente nell’ambito del controllo accessi. A volte sono voci in inglese, o sigle, o espressioni che vengono mantenute in lingua originaria anche su documenti adottati in Italia.

Colonna 2: racchiude, ove possibile o necessario, la traduzione letterale in italiano del vocabolo o dell’acronimo o dell’abbreviazione della colonna 1.

Colonna 3: contiene una sintetica e schematica spiegazione del termine/acronimo/abbreviazione/contrazione.

1 2 3
M
MAC (Mandatory Access Control) Controllo di accesso obbligatorio Quando il sistema controlla gli accessi alle risorse in base alle autorizzazioni assegnate sia agli utenti che ai dispositivi, senza alcuna possibilità di deroga
Magnetica, serratura Serratura composta da un elettromagnete e una piastra. L’elettromagnete è montato nel telaio della porta, la piastra nella porta. Quando viene applicata l’alimentazione all’elettromagnete, la sua forza mantiene la porta bloccata
Magnetico, contatto Dispositivo che invia un segnale quando viene interrotto il campo magnetico tra i due punti monitorati
Magnetismo È la parte dell’elettromagnetismo che studia i campi magnetici. Il magnetismo è legato alla proprietà di alcuni atomi, che presentano un momento magnetico non nullo orientabile da un campo magnetico esterno
Magnetismo residuo Parte di attrazione magnetica che permane in un elettromagnete anche in assenza di corrente. Tale fenomeno acquista una certa rilevanza nel campo delle serrature, in quanto una serratura magnetica può tenere la porta chiusa anche dopo lo sblocco elettrico
Malware Programma malevole Software dannoso creato per danneggiare un computer e compromettere la sicurezza dei dati in esso contenuti
Management chain Catena di gestione Nel controllo delle identità, una sequenza gerarchica di utenti utilizzati per gestire/modificare le autorizzazioni di sicurezza
Man Trap Metodo che viene utilizzato per garantire un rigoroso controllo degli accessi impedendo l’ingresso ad un varco quando un altro viene ancora utilizzato (es. porte interbloccate)
Maniglia Impugnatura dei congegni di apertura del serramento. Quando è usata nei dispositivi di emergenza è regolata dalla norma UNI EN 179
Maniglia elettrica Detta anche elettromaniglia, è una impugnatura di apertura comandabile a distanza grazie al funzionamento elettrico
Maniglione antipanico Dispositivo meccanico utilizzato per sbloccare una porta in caso di emergenza. In genere viene applicato su porte di emergenza od antipanico che, mediante una semplice pressione sulla barra, favorisce l’esodo delle persone. Nelle chiusure tagliafuoco sono regolati dalla norma CE EN 1125
Mani Libere Sistema di riconoscimento e controllo accessi a distanza, senza che sia richiesto il coinvolgimento dell’utente
Marcatura CE È un marchio di conformità permanente ed indelebile apposta dal produttore sul dispositivo certificato, contenente almeno il numero progressivo di matricola ed il codice di omologazione
Master code card Tessera master Tessera per sistema di controllo accessi abilitata su ogni lettore del sistema
Memoria Sezione della centralina di controllo accessi in cui sono memorizzati tutti i dati e le istruzioni
Memoria volatile Tipo di memoria che perde il suo contenuto una volta spento il dispositivo in cui risiede
Memoria non volatile Si dice memoria stabile, detta anche memoria di massa, poiché è in grado di contenere informazioni anche se il dispositivo non è attivo: essa è rappresentata da supporti magnetici o allo stato solido come gli hard disk, i nastri, le memorie SSD, ecc.
Messa a terra Applicazione di un conduttore elettrico che conduce da un dispositivo ad una connessione a terra
MHz Megahertz Unità di misura della velocità, corrisponde a un milione di cicli al secondo
Mifare Tecnologia contactless (senza contatto) per transponder RFID a 13,56MHz, di tipo passivo, tra le più diffuse al mondo. Prodotta da NXP e pienamente conforme a ISO-14443, ha una distanza tipica di lettura da 7 a 10cm a seconda della potenza del segnale emesso dal controller e dalle dimensioni dell’antenna
Modalità di passaggio Caratteristica della maggior parte dei sistemi di controllo accessi che, se impostati in questa modalità, non hanno necessità di codice o altre credenziali per aprire la porta
Modalità provvisoria Una modalità di avvio del computer con funzionalità minime, per consentire la soluzione di problematiche nel computer stesso
Modem (Modulator/Demodulator) Modulatore/demodulatore Dispositivo che converte dati binari in analogici e viceversa per la trasmissione di tali dati sulla linea telefonica
Montante Profilato verticale del telaio fisso o mobile
Motion detector Sensore di movimento Utilizzato nelle applicazioni di controllo degli accessi per fornire l’uscita libera a chi esce da una porta controllata (vedi REX)
MPEG (Motion Picture Experts Group) Acronimo di un comitato di esperti in tecnica cinematografica che ha messo a punto una tecnica di codificazione, compressione e memorizzazione di filmati in formato digitale
MTBF (Mean Time Between Failures) Tempo medio tra i guasti Previsione sulla idoneità di un prodotto, o di un sistema, nell’eseguire ciò per cui è stato progettato, senza cattivi funzionamenti, errori o guasti. È “la probabilità che un oggetto adempia alla sua specifica funzione per un tempo determinato e sotto determinate condizioni”
Mullion Montanti Lettori progettati per essere installati sul montante della porta
Multifactor Authentication Autenticazione multifattoriale o multimodale Al processo standard di autenticazione si aggiunge un ulteriore fattore di sicurezza. In genere si associa qualcosa che l’utente conosce (es. password) con una ulteriore azione (es. sms al proprio telefono)
Multi-tecnologia, carta Credenziale che contiene due o più tecnologie (ad esempio prossimità + smart card + banda magnetica)
Multi-tecnologia, lettore Lettore con capacità di leggere due o più tecnologie di una carta (ad esempio prossimità + smart card + banda magnetica)
Multitasking Esecuzione in simultanea di più programmi, di modo da poter utilizzare diverse applicazioni contemporaneamente (ad esempio utilizzare nello stesso momento programmi di videoscrittura, fogli di calcolo, programmi di grafica, ecc.)
Multiutente Qualsiasi sistema che consenta a più di un utente di accedervi, anche contemporaneamente
Mustering Raccogliersi, radunarsi Funzionalità di tracciamento del software di controllo accessi che consente di verificare rapidamente dove si trovano gli individui in una determinata zona
Muster reader Lettore di raccolta In caso di evacuazione di emergenza, gli utenti si indirizzano in un luogo di raccolta dotato di specifico lettore, e passano la carta sul lettore per essere riconosciuti come fuori pericolo
Muster report Rapporto di raccolta Il rapporto generato dopo l’evacuazione da una zona pericolosa, e che elenca coloro che sono rimasti ancora all’interno dell’area di pericolo. Richiede un muster reader (vedi) ed un software dedicato
N
Need to know Necessità di sapere Un livello specifico di sicurezza, e molto alto, legato ad un periodo di necessità immediata e specifica di trovarsi all’interno dell’area protetta dal controllo accessi. L’accesso è consentito solo alle persone che necessitano con urgenza di accedere e reperire i dati, e solo per un determinato tempo
Net Suffisso di dominio che indica le organizzazioni fornitrici di accesso ad Internet
Network Rete Nel controllo accessi, una rete di controllori tutti collegati tra loro tramite cavo
NFC (Near Field Communication) NFC (comunicazione in prossimità) Tecnologia di connettività senza fili che si è evoluta dalla combinazione dell’identificazione senza contatto RFID (vedi) e altre tecnologie di connettività, per poter avere un metodo di connessione senza fili bidirezionale ed a distanza
NO/NC (Normally Open/Normally Closed) Normalmente aperto/normalmente chiuso Si riferisce allo stato normale dell’interruttore o relè
Notifica Meccanismo per informare l’utente di qualcosa che è accaduto nel sistema, generalmente tramite un avviso
NVR (Network Video Recorder) Videoregistratore di rete Apparato di videoregistrazione in sistemi di videosorveglianza
O
Offline Fuori linea Lo stato di non connessione di un sistema alla rete (Internet). Il suo contrario è Online (vedi)
Ohm Unità di resistenza elettrica. Un materiale ha una resistenza pari ad 1 ohm quando una differenza di potenziale di un volt genera una corrente elettrica di un ampere. Il suo nome deriva da quello del fisico tedesco Georg Simon Ohm scopritore dell’omonima legge di Ohm.
Online In linea Lo stato attivo di connessione ad Internet
ONVIF (Open Network Video Interface Forum) Forum aperto dell’interfaccia video di rete Forum industriale fondato nel 2008 volto a facilitare lo sviluppo di uno standard globale aperto per l’interfaccia di prodotti fisici basati su protocollo Internet (IP)
Open IP License Licenza IP aperta Licenza con struttura semplice, aperta ed economica per le soluzioni di registrazione video
Open Source Codice sorgente aperto Un software il cui codice sorgente è pubblicamente disponibile
Oscilloscopio Apparato costituito da un tubo a raggi catodici, o da un LCD, sul cui schermo si può osservare l’andamento nel tempo di qualunque fenomeno elettrico; viene usato specificatamente per lo studio di fenomeni oscillatori
OSDP (Open Supervised Device Protocol) Protocollo aperto dispositivo supervisionato È una interfaccia di comunicazione che collega un lettore ad un dispositivo a cui è collegato. Questo protocollo è aperto a tutti i produttori di lettori, controllori e software. È una interfaccia standard insieme a Wiegand e Clock&Data
OTP (One Time Password) Password una tantum Password valida una unica volta, per un’unica sessione
Ottico, sensore Dispositivo per l’acquisizione e la verifica delle impronte digitali, che opera attraverso una sorgente di luce visibile, un CCD e un vetro di esposizione
Output Uscita Può essere riferito a dati in uscita di un programma, o informazioni in uscita da un PC, o alle periferiche che consentono la visualizzazione dei risultati, ecc.
Output Relays Relè di uscita I relè ausiliari che si trovano nei pannelli di controllo accessi che controllano dispositivi esterni

VAI ALL’INDICE

 << LETTERE I-J-K-L

LETTERE P-Q >>

 

Continua…Glossario dei termini del Controllo Accessi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.